Home > Alimentazione

La dieta per alleviare la stanchezza

Il senso di stanchezza che attanaglia molti di noi può derivare da diversi fattori legati agli impegni lavorativi, al sonno, alla troppa attività fisica, sintomi che si possono avvertire in qualsiasi momento della giornata. C’è chi per tirarsi su usa la caffeina o dei tonici stimolanti ma anche l’alimentazione è un supporto necessario per ritrovare quell’energia perduta che ci permette di superare momenti difficili e particolarmente stressanti.

alimenti anti stanchezza

LA STANCHEZZA SINTOMI E CAUSE

La stanchezza generale altera il nostro equilibrio sia fisico e mentale, infatti tra i sintomi più diffusi di chi lamenta un eccessivo senso di stanchezza sono:

  • aritmie,
  • insonnia,
  • problemi intestinali,
  • colite,
  • dolori muscolari,
  • ulcere,
  • malfunzionamento della tiroide,
  • noia,
  • iperattività,
  • irritabilità,
  • confusione mentale,
  • abbassamento delle difese immunitarie.

Se questa situazione si acutizza e diventa uno stato quotidiano ci troviamo di fronte a una stanchezza cronica che richiede molto impegno per ristabilire sia gli aspetti spirituali, emotivi e psichici sia l’aspetto corporeo e le sue funzioni. Tra le cause che generano stanchezza ritroviamo quelle fisiche:

  • malattie,
  • eccessivi sforzi,
  • intensa attività fisica.

Cause dovute a:

  •  scarsa forma fisica,
  • problemi di peso (magrezza, sovrappeso),
  • malattie (cancro, anemia, ipertiroidismo, diabete) e le loro cure,
  • alterazioni del ciclo sonno-veglia,
  • gravidanza e allattamento.

Se la stanchezza invece deriva da problemi della sfera mentale ritroviamo:

  • ansia,
  • insonnia,
  • depressione,
  • stress.

L’ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE PER ELIMINARE LA STANCHEZZA

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, un aiuto per combattere i sintomi della stanchezza ci viene dalla corretta alimentazione. Innanzitutto i cibi che andremo ad utilizzare devono essere oltre che sempre biologici e freschi, devono possedere un forte potere nutriente. Saranno da evitare i cibi troppo dolci, lavorati con dolcificanti sintetici o zuccheri lavorati, stesso discorso per i cibi confezionati o quelli ricchi di coloranti, pesticidi, solventi che peggiorano la detossificazione dell’organismo.

Per combattere la stanchezza dovremo anche utilizzare dei cibi che bilancino la glicemia nel corso della giornata che se non viene tenuta sotto controllo aggrava il senso di stanchezza. Tenere sotto controllo il fegato che se non è ben depurato aumenta la spossatezza facendo risentire tutto l’organismo. E’ bene mantenere sana anche la flora batterica dell’intestino, infatti se si verifica un’alterazione della flora ci sarà un anormale passaggio di tossine a causa della permeabilità intestinale. Seguendo una buona alimentazione non solo si andrà a riequilibrare l’ambiente intestinale ma si avranno miglioramenti anche sul sistema immunitario e su quello nervoso.

DIETA

La dieta che può aiutare a combattere i sintomi della stanchezza dovrebbe avvicinarsi alla più famosa dieta mediterranea che comprende il consumo di:

  • verdura,
  • pesci magri,
  • frutta di stagione,
  • cereali integrali: il consumo di pasta e pane integrale essendo dei complessi carboidrati forniscono quel carico di energia che non influisce in modo negativo sul livello di zucchero nel sangue, poiché danno un nutrimento a rilascio prolungato,
  • olio extravergine di oliva;

senza dimenticarsi di assumere cibi che contengono magnesio come: verdure a foglia verde, piselli, arachidi e mandorle che non solo hanno un effetto energetico sul corpo e sul cervello ma sono ricchi di omega e combattono stanchezza e stress. La frutta secca infatti è un ottimo alleato per il benessere del sistema nervoso.

  • L’avena: la funzione di questo cereale è tra le più complete per il contenuto di fibra di cui è ricco. Inoltre contiene vitamina B1, utile contro la stanchezza e lo stress. La sua proprietà saziante consente di non andare oltre con il consumo di cibo durante il giorno.
  • Il cioccolato: preferibilmente fondente (85% di cacao), se non presenta delle controindicazioni può esserne utile il consumo quotidianamente, poiché è ricco di antiossidanti; inoltre innalza i livelli di serotonina, e contribuisce ad eliminare i sintomi della depressione e, di conseguenza, della stanchezza.
  • Tisane: un rimedio contro la stanchezza può essere il consumo di tisane naturali che tendono  a ricaricare le energie.

Articoli interessanti

loading...
Top