Home > Diete

La dieta sprint: menu da 1000 calorie

La dieta sprint, come spiega anche il sito DireDonna è una dieta dimagrante che, se seguita per un mese, fa sì che si perdano almeno quattro chili, e che permette quindi di perdere rapidamente peso pur prevedendo, durante i pasti, piatti vari e una quantità di calorie piuttosto ridotta, ma che non faccia mancare energia all’organismo. La maggior parte delle diete dimagranti, infatti, impone di adottare un regime alimentare piuttosto “restrittivo”, in quanto assumere un numero di calorie inferiori al fabbisogno giornaliero di una persona, porta quest’ultima, per forza di cose, a dimagrire. La dieta sprint, invece, offre una buona varietà a tavola, nonostante si ponga come obiettivo di assumere in un giorno una quantità di calorie piuttosto limitata: 1300 (si pensi che, in media, un uomo adulto con un fisico nella norma, ha bisogno di una quantità giornaliera di calorie che sia almeno il doppio). Anche questa dieta, dunque, come altre dello stesso tipo comporterebbe un’assunzione piuttosto bassa di calorie ma, a differenza delle altre, dovrebbe comunque garantire l’energia di cui abbiamo bisogno in quanto prevede, oltre alla già citata varietà per quanto riguarda i piatti, anche cinque pasti al giorno, numero che dovrebbe essere sufficiente a donare un senso di sazietà; ma vediamo meglio il menù su cui si basa la dieta sprint:

Jogging sul lungomare

Menù della dieta sprint

  • Lunedì: a colazione un buon vasetto di yogurt, e 30 g di muesli. Per lo spuntino di metà mattina si può consumare un frutto di stagione con due noci. A pranzo 50 g di pasta integrale con pomodoro e basilico, e come secondo, 50 g di stracchino con contorno di verdure grigliate. A merenda un buon frullato (ovviamente sempre preparato con frutta di stagione). A cena 150 g di petto di pollo, insalata mista, 200 g di bietole al vapore e 30 di pane integrale;
  • Martedì: si inizia la giornata con 200 ml di latte parzialmente scremato e due cucchiai di cereali. A metà mattina, per lo spuntino, solo un frutto. A pranzo una minestra costituita da 50 g di riso e 40 di lenticchie, come contorno, invece, 200 g di spinaci al vapore. Nel pomeriggio, a merenda, un frullato. Per cena, 200 g di pesce spada al vapore e 200 g di asparagi lessi;
  • Mercoledì: la colazione è la stessa del lunedì, mentre per lo spuntino di metà mattina basta un frutto. A pranzo 60 g e 50 g di ricotta, come contorno, melanzane grigliate. A merenda, sempre un frullato. Per cena, si può mangiare un’insalata mista con due uova sode;
  • Giovedì: per colazione, si consumano gli stessi alimenti del martedì. A metà mattina, per lo spuntino, al solito frutto si possono aggiungere tre mandorle. A pranzo pasta e tonno, 50 g della prima, con 80 del secondo, e due fette di prosciutto crudo con carote e cetrioli come contorno. La merenda rimane la stessa dei giorni precedenti. A cena, 150 g di tacchino grigliato, 200 di fagiolini lessi e 200 g di pomodori;
  • Venerdì: per scegliere cosa mangiare a colazione ogni giorno, come avrete capito a questo punto, si alternano il latte e lo yogurt, in questo caso quindi come primo pasto della giornata, si mangia lo yogurt come il mercoledì. Come spuntino, solo un frutto. A pranzo 50 g di pasta al pesto, come secondo 200 g di filetto di sgombro al cartoccio e verdure grigliate di contorno. A merenda, ancora il frullato. A cena, 150 g di carpaccio di salmone e un’insalata mista;
  • Sabato: a colazione latte con due cucchiai di cereali e, per lo spuntino, un frutto di stagione. A pranzo zuppa di legumi e, nello specifico, grano saraceno, lenticchie e fagioli, e 200 g di finocchi in pinzimonio. La merenda è sempre la stessa, mentre a cena, 200 g di peperoni alla griglia, 200 g di pomodori e 100 di formaggio light;
  • Domenica: a colazione, al solito vasetto di yogurt, si abbinano, questa volta, due fette biscottate. Per lo spuntino di metà mattina il frutto di stagione e due noci. A pranzo, 50 g di pasta integrale con pomodoro e basilico, 150 g di pollo grigliato e 200 g di fagiolini lessi. La merenda rimane la stessa e a cena insalata con 80 g di tonno naturale e cinque ciliegine di mozzarella, infine, come contorno, zucchine grigliate.

Articoli interessanti

loading...
Top