Home > Ricette

Babà al rum ricetta originale

Il babà è un dolce che fa da sempre parte della nostra tradizione culinaria. E’ considerato uno dei simboli portanti della cucina napoletana, che l’ha sempre rivendicato come proprio. Nonostante in realtà questo dolce sia originariamente polacco, poi portato dai francesi a Napoli e alla fine solo nel 1836  troviamo le prime fonti che ci parlano del babà napoletano. L’invenzione in ogni caso viene fatta risalire al re polacco Stanislao, suocero di Luigi XV Re di Francia, che essendo privo di denti ,era impossibilitato a mangiare dolci che per lui risultavano troppo asciutti e quindi decise di ammorbidirli bagnandoli nel Tokaj, liquore polacco e nello sciroppo.

babà

Ma procediamo a descrivere la ricetta del babà napoletano per deliziare i palati dei nostri amici e parenti:

INGREDIENTI PER 22 BABA’

Per l’ impasto:

Farina Manitoba fredda 600 g

12 uova medie

sale fino q.b.

zucchero 30 g

lievito di birra secco 4 g

acqua 25 g

Burro ammorbidito 200 g

per la bagna

Acqua 2 l

Zucchero 800 g

Scorza d’arancio 40 g

Scorza di limone 20 g

Rum  400 ml

per imburrare gli stampini

Burro q.b.

Preparazione del babà

  1. Far sciogliere il lievito di birra in 25 g di acqua e versare il tutto in una ciotola con 30 g di farina. Impastate fino a quando non otterrete un impasto morbido. Lasciare a riposo questo impasto nella ciotola ricoperto con la pellicola trasparente per circa 30 minuti.
  2. Versare la farina rimasta e impastatela con il lievitino(composto ottenuto nel punto 1).
  3. Rompere con la forchetta le uova e versarle man mano nella ciotola, continuando ad impastare. Infine aggiungere lo zucchero. L’impasto sarà pronto solo quando si staccherà dai bordi della ciotola.
  4. Pian piano aggiungere il burro ammorbidito, da far assorbire completamente. La lavorazione in totale per ottenere l’impasto dura tra i 15 e i 20 minuti. Lasciare lievitare l’impasto a temperatura ambiente per 3 ore.
  5. Intanto si può procedere a preparare la bagna: versare in una pentola l’acqua, lo zucchero, le scorze sia di arancia che di limone. Far cuocere il tutto fin quando non sarà portato ad ebollizione. A questo punto spegnere il fuoco e aggiungere il rum.
  6. Dopo tre ore prendere l’impasto lievitato e imburrare e infarinare i 22 stampini da babà(6 x 4 cm).  A questo punto raccogliere un po’ d’impasto con la mano, premerlo per creare una pallina e poi riporlo nello stampino. Lasciare lievitare sin quando l’impasto non sarà arrivato al bordo degli stampini.
  7. Infornare il tutto  nella parte più bassa del forno a 180° C per circa mezz’ora, fin quando non saranno molto coloriti.  Quando sono pronti lasciarli intiepidire e poi levarli dagli stampini.
  8. Quando saranno freddi immergere i babà nella bagna rigirandoli con un mestolo. Farli “scolare” su di una gratella e in seguito porli nel frigorifero. Se non li si consuma subito meglio chiuderli in un recipiente ermetico.
  9.  A questo punto si possono servire oppure , se si preferisce, procedere a guarnirli riempiendoli con crema pasticcera o chantilly e decorarli con fragole e amarene sciroppate.

Articoli interessanti

loading...
Top