Home > Perdere Peso

Dimagrire camminando: funziona?

Dimagrire camminando è possibile; camminare, infatti, aiuta a bruciare calorie e a perdere grasso in zone particolarmente critiche come le gambe e la pancia. Camminare è utile e viene consigliato a chi ha disturbi alle articolazioni e alle ossa, a chi è in forte sovrappeso e a chi è fuori allenamento; ovvero a tutte quelle persone che non possono praticare sport che prevedono un’ intensa attiva cardiaca e che prevedono forti impatti al suolo . L’idea di camminare per perdere peso, a prima vista, può sembrare falsa e sciocca ma come tutti gli sport, camminare porta il metabolismo a bruciare calorie e a tramutare grassi, proteine e carboidrati in energia piuttosto che farli diventare adipe. E’ bene ricordare che il nostro peso dipende dal rapporto tra le calorie consumate e le calorie bruciate; un aumento di peso è quasi sempre la risultante di uno squilibrio tra questi due fattori, diversamente, se si bruciano più calorie di quelle che si consumano, si dovrebbe assistere ad un dimagrimento.

camminando

COME FARLO

Alcuni studi condotti, tra l’altro da medici italiani, sono arrivati alla conclusione che non importa la velocità della camminata, l’importante è mantenere un ritmo sempre costante e non altalenante come spesso succede. Sempre secondo queste ricerche se si tiene un’andatura di circa 4-6 km all’ora il corpo è portato a bruciare i grassi di riserva, mentre andare ad una velocità maggiore brucia per primi i carboidrati presenti nell’organismo e la percentuale di grassi utilizzati scende drasticamente. Correre, inoltre, fa si che l’organismo si stanchi e abbia fame, due fattori strettamente collegati tra loro, infatti si bruciano calorie ma il senso di fame aumenta, al contrario camminare consente di bruciare un numero inferiore di calorie, ma con una più alta percentuale di grassi consumati, e non stimola per nulla il senso di fame. Per dimagrire camminando il consiglio è quello di camminare dai 15 ai 40 minuti al giorno e prendere l’abitudine di farlo 3-4 volte a settimana; assumere questo modus vivendi regolarmente e attuata con costanza consentirà di mantenersi in forma e ci permetterà tra le altre cose di tonificare la muscolatura, di riattivare la circolazione, di sciogliere i grassi e avrà inoltre una nota positiva sull’ umore giornaliero, camminare infatti stimola la produzione di endorfine.

IL GIUSTO METODO

E’ bene ricordare che è importantissimo il come si cammina; esiste, infatti, una tecnica ben precisa. Il passo corretto segue dei punti ben precisi:

  • il tallone deve toccare il suolo per primo,
  • le dita dei piedi (solo queste) devono fornire la spinta,
  • la caviglia dovrà avere un angolo di circa 45 gradi;
  • il piede deve essere appoggiato per tutta la sua lunghezza sul suolo e spostare poi il piede in avanti;

dopo questi primi accorgimenti si dovrà sollevare il piede e passare la gamba retrostante in avanti senza sollevare troppo il piede e senza trascinarlo. E’ bene ricordarsi che non sono solo le gambe a permetterci di camminare, è invece tutto il corpo a contribuire al movimento; infatti:

  • le spalle non devono essere rigide ma sciolte e morbide,
  • la testa si deve trovare in una posizione neutra non deve stare né abbassata né sollevata, l’ideale sarebbe fissare un punto davanti a se e guardarlo fisso;
  • le spalle non devono essere rigide ma sciolte e morbide.

Tra gli elementi importanti mentre si cammina, troviamo anche le braccia che aiutano ad accelerare e a darsi la spinta in avanti; per ottenere il risultato sperato e la posizione corretta devono essere piegate a 90 gradi e devono oscillare a turno stando il più vicino possibile al corpo. Le mani non devono superare l’anca, quando si trovano indietro e non devono andare oltre il mento.

INFO UTILI

Teoricamente se si segue seriamente un programma di camminate giornaliere, per qualche mese i risultati dovrebbero essere visibili anche senza cambiare il proprio modo di mangiare, questo perchè una costante attività aerobica accelera il metabolismo. Se comunque a questa attività si associa una dieta equilibrata e una sana alimentazione si otterranno risultati più certi e in minor tempo.

Articoli interessanti

loading...
Top