Home > Diete

La dieta Chenot

Avete bisogno di dimagrire di qualche chiletto in maniera veloce ? Ecco una dieta che potrebbe fare per voi: la dieta Chenot. Essa è stata ideata da un dottore catalano, Henri Chenot, e si basa su alcune filosofie orientali e sull’idea di curare la mente e il corpo grazie al cibo. Egli negli anni ’80 va in Trentino dove fonda diversi centri per il recupero del benessere psico-fisico, dove mette in pratica le sue teorie. In seguito negli anni ’90 pubblica anche un libro dove sintetizza le sue teorie. Egli chiama la sua teoria biontologia, che è la scienza che studia la vita per comprendere i cambiamenti che  intanto avvengono nel corpo.About-Diet

Le regole della dieta Chenot

Per Chenot  l’aumento di peso avviene quando c’è uno squilibrio tra mente e corpo, causato da un aumento di tossine nel nostro organismo. Per questo la dieta si divide in varie fasi.

Nella prima, che dura circa 3 giorni, si deve assumere esclusivamente centrifugati di frutta e verdure e 80 gr di riso al giorno. Prima di centrifugare i cibi si dovrebbe cuocerli a vapore.

Nella seconda fase si procede con una dieta vera e propria. Essa durerà circa un mese. In questo mese si deve mangiare la frutta lontano dai pasti e non bere. L’acqua si beve, inoltre,  dopo averla bollita con succo di limone.

Per i pasti principali  è preferibile consumare dei piatti unici. Come spuntino è consigliato assumere sempre dei centrifugati. Inoltre non si può mangiare dopo le 20.00. Il consumo di sale deve essere ridotto drasticamente e al massimo utilizzare quello marino.

C’è anche una lista dei cibi da evitare come i grassi animali, la selvaggina, la carne di maiale, i formaggi stagionati, il tè, il caffè e gli alcolici. In seguito ogni anno per circa 4 giorni bisogna “disintossicarsi” con il totale digiuno.

Seguendo la dieta Chenot si potrebbe arrivare a perdere circa tra i 3 e i 6 chili in una settimana, e secondo queste teorie anche raggiungere un equilibrio psico-fisico. In ogni caso si consiglia di seguire questo tipo di dieta sotto lo stretto controllo dello specialista, in quanto potrebbe provocare carenze nutrizionali di ferro, calcio, zinco, vitamina B12, vitamina D  e proteine nobili. Infine questa dieta va seguita per 21 giorni.

La terza fase è di mantenimento e prevede un programma alimentare personalizzato che consenta di mantenere, appunto, i risultati ottenuti.

Esempio di menù settimanale di dieta Chenot

Lunedì 

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: 1 frutto di stagione + verdura cruda condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e limone + 60 g di riso integrale con verdure
  • Cena: verdura al vapore + 60 g di riso con un cucchiaino d’olio e prezzemolo

Martedì

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: 1 frutto di stagione + verdura cruda condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e limone + 60 g di riso integrale con verdure
  • Cena: verdura al vapore + 60 g di riso integrale al pomodoro

Mercoledì 

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: insalata mista + spaghetti in salsa di verdure
  • Cena: radicchio di Treviso ai ferri + merluzzo in crosta di sale

Giovedì 

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: insalata di carote + pasticcio di melanzane
  • Cena: verdure saltate alle erbette + fagioli in insalata

Venerdì 

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: verdure con salsa tofu + crespelle con spinaci
  • Cena: minestrone di verdure (legumi e patate esclusi) + sogliola alla griglia + verdure grigliat

Sabato

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: un piatto di insalata mista + zuppa di orzo
  • Cena: 1 frutto di stagione + minestrone di verdure

Domenica 

  • Colazione : centrifugato di frutta di stagione + uno yogurt magro con 4 cucchiai da minestra di muesli + 1 caffè d’orzo oppure 1 tè verde
  • Pranzo: 1 frutto di stagione + verdura cruda condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e limone + 60 g di riso integrale con verdure
  • Cena: verdura al vapore + 60 g di riso integrale al pomodoro

Articoli interessanti

loading...
Top