Home > Diete

La dieta bruciagrassi

Come stareste con 5 Kg in meno? Ci avete mai pensato? Ebbene da oggi si può, non seguendo quelle inutili diete troppo restrittive e sofferenti optando per i cibi giusti e per quelli che consentono di aumentare il metabolismo basale, aiutando il nostro organismo a bruciare i lipidi e le calorie. Il tutto in modo assolutamente salutare e benefico senza troppe sofferenze; in effetti, i cibi e gli alimenti che ogni giorno ingeriamo non sono tutti uguali e si deve essere in grado di scegliere quelli giusti, oltre ad individuare ad hoc una lista di alimenti brucia grassi che deve essere abbinata all’esercizio fisico per almeno tre/quattro volte la settimana. Vediamo in questa utile guida quali sono gli alimenti che ci consentono di ridurre i grassi e mantenerci in forma in modo sano ed equilibrato.

Quali sono i cibi che aiutano a bruciare i grassi?

Ci sono dei cibi che se consumati ogni giorno in modo costante e regolare senza eccedere troppo nelle porzioni, ci aiutano a mantenere il fisico mozzafiato senza grassi in eccesso, oltre a consentirci di incrementare il metabolismo basale e di bruciare le calorie fino al 40% in più di ogni altro alimento che trova posto nel regime alimentare “ordinario”. I cibi che compongono la cosiddetta “dieta brucia grassi” possono essere così enucleati:

  • carni bianche come il petto di pollo o di tacchino, il coniglio ed il suino (braciole): contengono una buona dose di proteine, ideali per la dieta low carb, ciò che è importante è il metodo di cottura lesse, grigliate, ai ferri, arrosto senza olio cotto o fritto e, soprattutto, consumata senza pelle;
  • pesce: preferibile il pesce azzurro, liscato, pescato nell’Oceano, sogliole, nasello, acciughe, tonno alla griglia, salmone alla griglia, pesce spada (grigliato/affettato), sardine, sgombri, branzino, orata sono tutti pesci magri ricchi di Omega 3, fonte vitale per preservare il nostro sistema cardiocircolatorio e prevenire l’insorgenza di ictus, infarti. Cucinato al vapore o grigliato accompagnato con un buon piatto di verdure e/o insalate è ideale per rimanere snelli;
  • frutta ricca di vitamina C: arance, pomodori, papaia, mapo, pompelmi consentono all’organismo di mantenere il giusto equilibrio e di preservare il sistema immunitario; l’ananas è un buon alimento che combatte la ritenzione idrica, la cellulite e la pelle a buccia d’arancia, stimola l’intestino, ha potere saziante e conta pochissime calorie;
  • insalata verde: lattuga, valeriana, songino, rucola, invidia riccia sono le principali insalate da consumare con tranquillità, accompagnate con pomodori freschi, cetrioli, carote è l’ideale per mantenersi senza un filo di grasso e cellulite:
  • mela: stimola la produzione di pectina, aiuta ad evitare gli eccessi lipidici sui fianchi e sull’addome, è un frutto poco calorico, ricco di fibre e di antiossidanti;
  • ortaggi freschi e/o cotti: tutta la famiglia degli ortaggi, comprese le patate, sono validi alimenti che ci consentono di saziare il nostro organismo, di aiutarlo ad accelerare il metabolismo, ricchi di Sali minerali e vitamine hanno una potente azione anti-aging. Si prestano ad essere cucinati in primi, come contorni ai secondi piatti e come piatti unici;
  • cereali integrali: consumati in zuppe, minestre o sotto forma di crackers, gallette, pane azzimo sono ideali per sostituire un piatto di minestra di grano e/o un secondo piatto di carne rossa in quanto sono ricchi di fibre e proteine;
  • uova: sembra un paradosso ma un uovo conta solo 80 chilocalorie, consumate soprattutto il tuorlo d’uovo 2/3 porzioni la settimana, potete cucinarle strapazzate con verdure o pomodori freschi oppure cucinare gustosi tortini o torte di verdure (utilizzate il tuorlo);
  • cioccolato fondente: contrariamente a quanto si possa pensare consumare una tavoletta al giorno di cioccolato extra-fondente ci aiuta a rimanere in forma e sempre giovani, è un potente elisir della giovinezza, ricco di fenoli, contrasta l’insorgere di tumori e malattie, oltre a donarci felicità e benessere;
  • aglio: è un potente anti-batterico, l’allicina e lo zolfo aiutano a combattere e prevenire le infezioni, aiuta a ridurre il colesterolo e i lipidi in eccesso, utilizzatelo per preparare i tritati o sotto forma di spicchio per conferire aroma e sapore alle vostre passate di pomodoro, primi e secondi di pesce.

Come abbinare i cibi “bruciagrassi”?

Una volta individuati i cibi “brucia” calorie e lipidi, è bene saperli comporre giornalmente: eccovi alcuni consigli utili su come abbinarli.

A pranzo e/o a cena consumate una pietanza o un primo o un secondo piatto di pesce o carne (specie carne bianca) accompagnata con un piatto di verdure cotte e/o crude.

Limitate il consumo di troppi cereali (specie grano) a due/tre piatti la settimana.

Prediligete sempre piatti proteici a basso contenuto di glucidi, consumate più pesce di carne, evitate la carne rossa se non una volta la settimana, un consiglio cucinatevi una bistecca di manzo o vitellone cotta alla griglia o barbecue senza olio.

Evitate i dolci, condimenti cotti, lardo, burro, margarina, condite sempre con olio (1 cucchiaino al giorno) di oliva extra-vergine da crudo. Evitate di dolcificare le bevande con zucchero, utilizzate in sostituzione il fruttosio o il miele. Bevete molta acqua, evitate il consumo di alcolici, birra e permettetevi di consumare un bicchiere di vino solo due/tre volte la settimana. Solo così potete veramente bruciare i grassi in modo salutare e ….  con gusto!

Articoli interessanti

loading...
Top