Home > Diete

La cronodieta di Mauro Todisco

La cronodieta è un regime alimentare teorizzato dal Dott. Mauro Todisco, che permette di perdere peso stando bene, usando degli alimenti solo in alcuni momenti della giornata. Anche rispettando alcune restrizioni relative agli alimenti che è meglio non consumare, o consumare in quantità limitate, nella cronodieta sono permessi frutta secca, dolci, formaggi che di solito si escludono nelle diete a basso contenuto di calorie.

cronodieta

CARATTERISTICHE DELLA CRONODIETA

Questa dieta si basa sull’assunto che non è solo la quantità delle calorie introdotte nel nostro a corpo a determinare la riuscita della dieta, ma anche e soprattutto il momento in cui vengono assunte, perchè in base all’orario possono essere o utilizzate come fonte energetica o immagazzinate. Come dice la stessa parole, la cronodieta è un ramo scientifico che studia i cambiamenti dei parametri e delle funzioni biologiche degli organismi viventi in base ai ritmi del tempo. Proprio da queste variazioni temporali è stato calcolato un bioritmo delle persone può influire sull’assunzione dei principi nutritivi introdotti con gli alimenti.

Questa scienza ha dimostrato che tutte le funzioni umane hanno un andamento ritmico; i ritmi che interessano in ambito alimentare sono i ritmi giornalieri o circadiani, ovvero quelli che hanno una durata di 24 ore. La cronodieta, fornisce dei consigli e dei suggerimenti che analizzano il comportamento del corpo umano durante l’arco della giornata; facciamo un esempio: alcuni elementi nutritivi non riescono ad essere assimilati in maniera uguale durante l’arco della giornata; i grassi ad esempio, se assunti la sera vengono immagazzinati mentre se assunti di mattina sono utilizzati per produrre energia. Un’altro consiglio è quello riguardante una corretta digestione, infatti tra un pasto e l’altro devono trascorrere 3-4 ore.

INDICAZIONI SUGLI ALIMENTI

La cronodieta dà alcune indicazioni sugli alimenti e quando consumarli. Vediamone alcuni:

  • I CARBOIDRATI: si devono consumare entro le ore 15 poichè il corpo li può utilizzare come fonte di energia. Quindi, nella prima parte del giorno, potremo mangiare  riso, pane, pasta, fette biscottate, biscotti, cracker, patate e legumi. E’ meglio mangiare cibi a basso indice glicemico, possibilmente integrali. A colazione, invece potremo mangiare qualche pasto dolce purchè in quantità ridotte e solo in questa fascia della giornata. Nelle ore centrali ma soprattutto la sera, sono da ridurre o meglio da evitare i carboidrati e sostituiti con alimenti prettamente proteici. Le fonti proteiche devono essere alternate tra loro, quindi via libera ad alimenti come diversi tipi di carne, latticini, pesce,uova.
  • LA VERDURA: tutti gli ortaggi si possono consumare in entrambi i pasti principali. Parliamo di semplici verdure colme di carboidrati come: verza, pomodori, barbabietole, carciofi, carote, rape, broccoli dovrebbero essere consumati a pranzo; per tutti gli altri ortaggi non ci sono particolari restrizioni e quindi possono essere consumati sia a pranzo che a cena.
  • LA FRUTTA:  a differenza dei cibi sopra citati, presenta delle limitazioni relative all’orario in cui consumarle che corrisponde alle 17.  Semaforo verde per i frutti (meno zuccherini) a colazione, spuntino o pranzo, come: pesca, fragola, anguria, ciliegia, melone, ananas, arancia, pompelmo. La frutta ricca di carboidrati  come i fichi , mele, banane, pere  si dovrebbe mangiare a colazione.  Semaforo rosso per  la frutta sciroppata troppo ricca di zuccheri e i succhi di frutta.
  • CIBI DA EVITARE: birra e vino con l’unica concessione di berne un bicchiere durante la cena; i condimenti  devono comprendere quelli grassi di origine vegetale, mentre quelli di origine animale sono da usare con cautela.  Un altro semaforo rosso per i formaggi eccessivamente calorici, gli zuccheri semplici raffinati, latte e yogurt interi, pesci grassi, carni grasse e salumi.

Chiunque voglia sottoporsi al regime della cronodieta , dovrebbe prima consultarsi con il proprio medico, nutrizionista o dietologo per evitare di autocurarsi e adottare regimi alimentari dannosi per la propria salute.

Articoli interessanti

loading...
Top