Home > Diete

Dieta Turbo per dimagrire in 10 giorni

Secondo Haylie Pomroy, la nutrizionista autrice del libro “Dieta del super metabolismo”, esiste un programma alimentare in grado di far snellire il corpo in pochi giorni, diciamo dieci. La scrittrice ha infatti identificato i benefici di “alimenti turbo” vale a dire tutti i cibi che ci possono consentire di perdere peso in modo molto veloce.

ll segreto risiederebbe nell’assunzione di frullati dietetici e zuppe che agiscono sull’organismo stimolando tutti i recettori ormonali e il metabolismo.

Ma il cibo da solo non basta, ci sono delle regole da seguire per ottenere un dimagrimento degno di nota in un arco temporale assai ridotto. In particolare, la scrittrice consiglia di fare colazione prima che possano trascorrere trenta minuti dalla sveglia. Questo perché ci si mette in moto per iniziare una nuova giornata, il corpo lavora già per la sua disintossicazione, eliminando così le tossine che sono state prodotte durante la notte.

Infine, l’allenamento dovrebbe svolgersi prima delle ore 14 perché il metabolismo risulta più attivo. E’ consigliabile, quindi, di seguire gli esercizi che permettono di bruciare un numero maggiore di calorie.

dieta-turbo

PERDERE TRE CHILI IN DIECI GIORNI

La “dieta Turbo” conferma una delle maggiori certezze attuali sull’alimentazione ossia importanza notevole dell’assuzione di molta acqua per depurare il corpo. Questo programma alimentare, nello specifico, stabilisce una quantità ben definita, pari a tre cl per ogni chilogrammo di peso.

La “dieta Turbo” da dieci giorni tende a stimolare la tiroide “pigra” e riattiva e rende più veloce il nostro metabolismo. Quando il complesso equilibrio del sistema ormonale non è perfetto è facile ingrassare. I cuscinetti di lipidi, per lo più, si accumulano in punti insoliti: si possono appesantire le braccia, il busto, il collo. Oltre che la tiroide, estremamente importante per avere un metabolismo attivo, sono coinvolte anche il fegato e le ghiandole surrenali, influenzate dallo stress.

La “dieta Turbo” da dieci giorni ha dunque come metà quella di ristabilire i giusti livelli di ormoni e quindi agire sui chili “resistenti” quelli più difficili da smaltire. In questo modo riesce anche a ridare armonia e femminilità al corpo.

Con la “dieta turbo” da dieci giorni si possono perdere fino a tre chili. Il programma aiuta anche il benessere di capelli e pelle, che sono strettamente legati al funzionamento ormonale.

Un aumento di peso non direttamente collegabile a sbagli alimentari e progressivo è uno dei primissimi segnali che qualcosa nei livelli ormonali non va per il verso giusto. Nelle donne, in modo particolare, questo può essere il segnale di ipotiroidismo.

Oltre all’aumento di peso ci sono altri segnali da non trascurare: i capelli più fragili o sottili, la sensazione frequente di freddo o stanchezza.

Un aumento del livello del cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress è spesso collegato all’appesantirsi della parte alta del corpo come il collo, le braccia, il busto, nel punto in cui si allaccia il reggiseno.

Come accennato sopra dunque la soluzione della “dieta Turbo” da 10 giorni si trova nei cibi che sono in grado di riattivare il metabolismo e bilanciare gli ormoni in eccesso e nello stesso tempo depurare il fegato. Il menù è ricco di cibi attivi sui depositi di grasso per il loro effetto lipolitico e stimolanti per la tiroide.

Per esempio: la frutta secca e i semi e forniscono micronutrienti utili al sistema endocrino e prevengono il nascere della sindrome metabolica. Inoltre il pesce con il suo apporto di iodio aiuta la produzione di ormoni tiroidei. Le cotture devono essere sempre molto semplici.

Ma ci sono anche cibi da evitare quali: bevande zuccherate, dolci, pane bianco, permesso il pane di segale. Non bisogna eccedere anche con i condimenti: utilizzare solo un cucchiaino di sale e due cucchiai di olio extra vergine d’oliva al giorno.

UN ESEMPIO DI DIETA TURNO IN DIECI GIORNI

Ecco un esempio di dieta turbo di 10 giorni

1° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di pesce persico al cartoccio con 20 grammi di mandorle, 60 grammi di pane di segale, pomodori, frutta.

Cena: cicoria bollita, 100 grammi di roast beef, 60 grammi di pane di segale.

2° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di insalata di mare, 60 grammi di pane di segale, frutta.

Cena: 130 grammi di sogliola ai ferri, 60 grammi di pane di segale, insalata di lattuga con 20 grammi di semi di girasole.

3° GIORNO

Pranzo: insalata con un uovo sodo e 50 grammi di avocado, 60 grammi di pane di segale, frutta.

Cena: 100 grammi di carpaccio, 60 grammi di pane di segale, peperoni grigliati,.

4° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di seppioline lesse, 60 grammi di pane di segale, insalata mista, frutta.

Cena: 100 grammi di pollo alle mandorle, 60 grammi di pane di segale.

5° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di tonno in scatola al naturale, scarola con 20 grammi di noci tritate, 60 grammi di pane di segale, frutta.

Cena: 100 grammi di arrosto di tacchino, 60 grammi di pane di segale, trevisana ai ferri.

6° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di merluzzo lesso condito con prezzemolo, limone e aromi, carote lesse, 60 grammi di pane di segale, frutta.

Cena: rucola, 60 grammi di pane di segale. omelette di zucchine con un uovo.

7° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di pesce spada ai ferri, 60 grammi di pane di segale, radicchio con 20 grammi di mandorle, frutta.

Cena: 100 grammi di pollo lesso, 60 grammi di pane di segale, spinaci al vapore.

8° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di trota al cartoccio con verdure e aromi, 60 grammi di pane di segale , finocchi con 20 grammi di pinoli.

Cena: 100 grammi di hamburger di tacchino, 60 grammi di pane di segale, insalata,.

9° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di triglie al pomodoro, 60 grammi di pane di segale, 20 grammi di noci, frutta.

Cena: 100 grammi di bistecca di manzo ai ferri, 60 grammi di pane di segale, insalata mista.

10° GIORNO

Pranzo: 130 grammi di gamberetti, 60 grammi di pane di segale, frutta.

Cena: spiedini di pollo, preparati con carote e sedano e 100 grammi di pollo, 60 grammi di pane di segale, insalata di indivia con 20 grammi di nocciole.

Articoli interessanti

loading...
Top