Home > Alimentazione

Metodo 3 Emme (Mantenere la Massa Magra)

Secondo i dati Istat del 2015 il settore italiano che non ha subito la crisi è quello della bellezza e della cosmesi. Sembra infatti che gli italiani, che siano donne o uomini, di età adulta o pensionabile, venderebbero la propria anima a forze oscure pur di apparire in forma smagliante, senza cuscinetti di grasso, rughe o pelle opaca.

Dimagrire

La vita odierna pertanto si divide in due momenti: la prima parte della giornata dedita allo svolgimento della propria professione, e la seconda parte, che, con borsone a seguito, prosegue in palestra per rassodare, dimagrire e sembrare “più sani e più belli“.

Più sani e più belli

Ebbene sì, questo slogan tanto diffuso da Rosanna Lambertucci a partire dal 1981 non è mai caduto nell’oblio, anzi è rimasto sempre sulla cresta dell’onda e oggi si lascia affiancare dal noto Metodo 3 EMME, un percorso necessario per migliorare il nostro stile di vita e che rappresenta la più efficace prevenzione della “sindrome metabolica” e dei danni da sovrappeso. Il Metodo si basa si 4D:

  • DISINTOSSICARE
  • DRENARE
  • DEPURARE
  • DIMAGRIRE

Che cos’è il Metodo 3EMME?

Metodo 3EMME

Il Metodo 3EMME (Mantenimento Massa Magra), ideato dal dottor Mauro Mario Mariani garantisce a chi intraprende il percorso di riappropriarsi delle proprie scelte e del proprio stato di salute sulla base della Dieta Mediterranea che ha lo scopo di:

  1. disintossicare l’intero organismo
  2. riordinare lo stile di vita alimentare
  3. ripristinare tutti i suoi meccanismi energetici sottoposti ai vari stress della vita quotidiana

Il Metodo può essere seguito da uomini e donne (queste anche se incinta) di qualsiasi età e strato sociale e da bambini in sovrappeso che hanno più di 8 anni.
Seguendo il Metodo, senza fare strappi alla regola almeno nelle prime due fasi, gran parte del peso che si perde appartiene alla cosiddetta massa magra (acqua, muscoli, zuccheri, minerali), mentre la massa grassa viene “colpita” solo in un secondo momento, quando, il soggetto del digiuno è già fortemente debilitato dalla carenza di sostanze importanti.

3 fasi

Con le prime 3 fasi (che si chiamano rispettivamente RESETRESTARTREMIX) che hanno una durata complessiva di 6 settimane si creano le basi per raggiungere uno stile di vita “ideale” e “regolare”, basato sul ritorno alla dieta Mediterranea che porterà a una diminuzione del peso corporeo nelle persone in sovrappeso o obese, e il raggiungimento di un equilibrio psico-fisico anche nelle persone normopeso. Attenzione: in questa fase non è ammesso l’uso di condimenti come olio, sale, aceto. Tuttavia, questi possono essere sostituiti con aceto di mele biologico, succo di limone fresco o spezie.

Come funziona?

  • Prima fase. La Prima Fase ha una durata settimanale, quindi non supera generalemente i sette giorni, e consiste in un vero e proprio Reset per sbloccare l’organismo da una tossicità diffusa da cibi dissacranti per la nostra salute, primi fra tutti i fritti e i prodotti caseari. Il riassetto organico (altrimenti chiamato ‘reset’) consiste in una dieta liquida a base di frutta e verdure di stagione, ed è reso possibile in quanto l’organismo viene supportato con integratori naturali che garantiscono il giusto apporto di minerali, vitamine, acidi grassi essenziali ed aminoacidi essenziali.

Frutta e verdura

Come arricchire la dieta?

Quando sarà necessario, a seconda dei casi, il medico indicherà al paziente che ha intrapreso il percorso 3EMME l’uso di integratori alimentari mirati e formulati in maniera ottimale, nonché alimenti nutraceutici, come l’uva rossa, che contiene l’antiossidante resveratrolo; i prodotti che contengono fibre solubili, come la buccia del seme del plantago per ridurre l’ipercolesterolemia; i broccoli, in grado di prevenire varie forme di tumori; la soia, che contiene isoflavoni per migliorare la salute delle arterie; e poi il vino rosso, la frutta, il latte di capra, etc. Altri esempi di nutraceutici sono gli antiossidanti flavonoidi, come l’acido α-linolenico nei semi di lino o di salvia, il beta-carotene dai petali di calendula, gli antociani di more e mirtilli, gli omega-3 (derivati olio di pesce) e il licopene.
Molti estratti botanici ed erbe come il ginseng, aglio, etc. possiedono proprietà nutraceutiche.

03

Altre due fasi: Restart e Remix

Nella seconda fase, dopo che l’organismo è stato depurato e ripulito inizia la dieta vera e propria, dove tutti i cibi andranno ad essere reinseriti con logica, rigore ed afficacia seguendo il modello piramidale. La durata é di quattordici giorni in cui vengono reinserite le proteine animali, quindi, carni bianche e pesci magri e di piccola stazza, e vegetali, legumi con cereali privi di glutine.

La terza fase, dalla durata di tre settimane, é molto centrale nel percorso perchè si reintroducono carboidrati con glutine, frumento farro e orzo, da ruotare con quelli privi che saranno comunque presenti almeno in due giornate in maniera esclusiva. Si completa oltre ai già presenti pesce magro e carni bianche la lista dei cosidetti “Cibi Funzionali” che alle volte possono contemplare anche uova e prosciutto. I cibi andranno assunti singolarmente, monopiatto, accompagnati da una porzione d’insalata cruda.

Cosa ottengo dal METODO 3EMME?

CIBI SANI

Il risultato sarà: benessere, tono psico-fisico e peso ideale. Tuttavia, dalla settima settimana in poi il paziente dovrà proseguire gli insegnamenti ricevuti nelle prime tre fasi che assicureranno all’organismo un buon e sano sviluppo che manterrà il peso sempre nella norma. Anche i giorni in cui non si pranza o cena a casa è necessario restare negli schemi seguendo il metodo (non è un caso infatti che si parla di “metodo” e non di “cura”).

Articoli interessanti

loading...
Top