Home > Alimentazione

Mangiare ogni 3 ore per attivare il metabolismo e dimagrire

Molto spesso ascoltiamo persone , o forse siamo noi stessi a dirlo quando non riusciamo a spiegarci il perché non perdiamo peso pur essendo a dieta, che ci dicono “se non dimagrisco è tutta colpa del mio metabolismo lento!”. A dire il vero il metabolismo gioca un ruolo importante nel bruciare i grassi ma mantenerlo sano e funzionante dipende solo ed esclusivamente da noi. Tra le varie possibilità a nostra disposizione per ottenere risultati senza rivoluzionare il nostro stile alimentare, sicuramente mangiare ogni 3 ore per attivare il metabolismo e dimagrire è una regola importante che, una volta appresa e messa in pratica con costanza, porterà i suoi frutti in brevissimo tempo. Scopriamo perché.

Integratore naturale per il dimagrimento

Solo per oggi, offerta 4 X 1

BLOCCA SUBITO IL PREZZO MIGLIORE

mangiare ogni 3 ore

Metabolismo: sappiamo cos’è?

Tutti noi parliamo di metabolismo ma pochi sanno definirlo correttamente e per imparare come riattivarlo è necessario conoscerlo e sapere davvero cos’è e come funziona. Col termine metabolismo indichiamo il processo mediante il quale l’organismo scompone grassi, proteine e carboidrati assimilati con gli alimenti per dare energia ad organi e muscoli e garantire la sopravvivenza dell’individuo. Il metabolismo è influenzato nell’espletamento delle sue funzioni dalle calorie effettivamente assimilate nell’arco della giornata, da quelle bruciate e dal corredo genetico che ciascuno ha. Prima che qualcuno possa pensare di essere semplicemente sfortunato perché nato con un metabolismo lento, sarà bene precisare che la componente genetica influenza il nostro metabolismo solo per un misero 5%. Tutto il resto è farina del nostro sacco e dunque ci sono sempre altissimi margini di miglioramento.

Mangiare ogni tre ore: perché questa pratica riattiva il metabolismo?

Quando ci convinciamo che per perdere peso la soluzione sia evitare i pasti o mangiare solo un panino, il nostro corpo entra in uno stato di allerta molto serio. Così facendo, oltre ad avere costantemente una fame che può portare ad assumere i cibi sbagliati (magari molto dolci o troppo fritti), l’organismo assimilerà tutti i grassi presenti nei pochi pasti assunti in modo da immagazzinare quante più risorse possibili per evitare la morte. Quando mangiamo ogni 3 ore, invece, il corpo impara ad evitare lo stress da mancanza di nutrienti ed attiva il metabolismo per la scomposizione spiegata sopra ogni qualvolta assumiamo qualche cibo. A dimostrare scientificamente quanto finora spiegato ha pensato un’interessantissima ricerca condotta dall’Università di Stato della Georgia che ha riscontrato nei soggetti sottoposti ad un regime alimentare composto da piccoli pasti frequenti una considerevole diminuzione della massa grassa ed un aumento sensibile dell’attività metabolica.

Attivare il metabolismo e dimagrire: quali sono i cibi giusti?

Quando parliamo di mangiare ogni 3 ore non intendiamo di certo il consumo di piccoli spuntini, magari malsani, sgranocchiati distrattamente davanti alla tv o al computer ma di veri e propri mini pasti composti sempre da frutta o verdura fresca accompagnata da proteine come quelle di uova, noci oppure carne bianca. L’inserimento di una buona dose di fibre all’interno di ogni mini pasto (e la verdura ne contiene alte quantità), così come spiega la direttrice di nutrizione sportiva dell’Università della Pennsylvania Kristine Clark, costringe l’organismo ad un tentativo tanto “fallimentare” quanto salutare per il metabolismo ovverosia quello di provare a scomporre questo carboidrato non digeribile. Così facendo il metabolismo sarà costretto a frequenti riattivazioni che permetteranno di consumare calorie. E tutto questo considerando che in ogni caso frutta e verdura sono alleati della salute e della linea grazie al loro ridotto apporto calorico ma generosa ricchezza di nutrienti essenziali.

Metabolismo più veloce con queste sostanze

Oltre a mangiare ogni 3 ore è importante sapere che esistono in natura sostanze in grado di mettere letteralmente il turbo al nostro metabolismo accelerando anche i risultati in termini di perdita di peso e massa grassa in eccesso. Tra questi non possiamo non menzionare il tè verde che grazie al composto ECGC in esso contenuto aumenta sensibilmente il metabolismo basale incidendo in maniera significativa sul dimagrimento. Altro prodotto totalmente naturale amico del nostro metabolismo è il peperoncino che, grazie alla capsacina in esso contenuta, stimola l’organismo a bruciare di più e più in fretta. Dato il sapore deciso del prodotto e le quantità che servirebbero per ottenere risultati importanti, in commercio esistono validi integratori di capsacina con i quali stimolare naturalmente il metabolismo. Ultimo ma non ultimo il caffè. Questa bevanda energizzante aumenta il metabolismo grazie all’acido clorogenico contenuto nei suoi chicchi ma processi di lavorazione come la tostatura tendono ad impoverirlo di questa sostanza ed è dunque consigliato consumare il caffè verde per notare davvero i suoi incredibili benefici sul metabolismo.

Articoli interessanti

loading...
Top