Home > Alimentazione

La frutta e la verdura da evitare per dimagrire

Che la frutta e la verdura siano un concentrato di salute e di benessere è ormai noto a tutti, così come il fatto che mangiarne nelle giuste quantità aiuti a prevenire e ad alleviare numerosi disturbi. E’ invece meno noto il fatto che chi è a dieta dovrebbe fare attenzione ad alcuni tipi di frutta e verdura da evitare per dimagrire, o almeno da limitare per il periodo di tempo necessario per perdere quei chiletti in più e tornare più in forma che mai. Vediamo quindi i tipi di frutta e verdura più calorici!

frutta e verdura caloriche

La frutta da evitare per dimagrire

Tra i frutti più calorici c’è il gustosissimo avocado, tanto ricco di proprietà benefiche quanto di calorie e di grassi. Fa però molto bene al cuore, quindi mangiatelo ma senza esagerare con le quantità! Il mandarino, a causa dell’elevata quantità di zuccheri che contiene (circa il doppio di un’arancia!) raggiunge e supera le 70 calorie per cento grammi (per la precisione 72), seguito dai dolcissimi ed energetici cachi e dalle banane, ricchissime di potassio ma, ahimè, anche di zuccheri.

Anche il mango contiene una gran quantità di zuccheri, quindi rientra di diritto nella lista della frutta da limitare quando si è a dieta.
Il melograno, che per molti aspetti è benefico e che contiene numerose sostanze nutritive importanti per il nostro organismo, è composto per oltre il 15 per cento da zuccheri e contiene oltre 60 calorie per 100 grammi di frutto; più o meno come l’uva, che per il suo elevato contenuto di zucchero non è molto adatta per chi soffre di glicemia alta o per chi è a dieta.

La frutta secca è notoriamente molto calorica, ma non deve assolutamente essere eliminata totalmente dalla propria alimentazione, nemmeno da chi è a dieta, perché è preziosa per il benessere dell’organismo.
Un discorso a parte lo meritano centrifugati di frutta o di verdura e succhi di frutta: se non sono fatti in casa da frutta e verdura fresca, infatti, è molto probabile che contengano zuccheri aggiunti e sale, oltre a sostanze conservanti e ad altri ingredienti che magari non si accordano con la dieta che state seguendo.

Verdure e vegetali più calorici

Anche alcuni tipi di ortaggi e di vegetali sono più ricchi di calorie rispetto ad altri e quindi dovrebbero trovare poco spazio sulla tavola di chi si sta sottoponendo ad una dieta dimagrante, pur contenendo sostanze utili per la nostra salute.
Tra questi c’è di sicuro la patata, che arriva a contenere fino a 200 calorie in un solo tubero (oltre 80 calorie per 100 grammi); per fare il confronto basta pensare che spinaci e cavoli arrivano a malapena a 20 calorie per la stessa quantità. Anche il modo di cucinarle è importante, dal punto di vista delle calorie che si assumono: fritte, cucinate al forno o in padella con olio oppure sotto forma di purè con l’aggiunta di altri condimenti sono sicuramente più caloriche rispetto alle patate cotte al vapore oppure al forno ma senza usare grassi.

Attenzione anche alle olive: da esse si ricava l’olio, uno dei grassi vegetali più utilizzati per arricchire piatti e pietanze, quindi si può intuire che non siano molto leggere dal punto di vista calorico. Volete conoscere il loro apporto calorico? Ben 140 per 100 grammi per quanto riguarda le olive verdi e addirittura 230 per le olive nere!
I legumi sono essenziali per il buon funzionamento del nostro organismo, ma chi è a dieta sappia che rientrano tra i vegetali più calorici: oltre 330 calorie per cento grammi! Tra i legumi più calorici ci sono i ceci, che apportano circa 360 calorie per ogni 100 grammi, quindi bisognerebbe munirsi di bilancia e controllare con attenzione le porzioni.

Articoli interessanti

loading...
Top