Home > Alimentazione

La curcuma: proprietà benefiche

La curcuma (kurkum o zafferano) è un genere di piante ornamentali della famiglia delle zingiberacee con una cinquantina di specie presenti nell’Asia tropicale ed in Australia. Le Curcuma sono piante rizomatose con foglie ampie e forti vivacemente colorati e disposte in spighe. Il rizoma è grosso, profumato, bianco o color giallo zafferano da cui si ricava la famosa spezia, ricca di proprietà nota anche con il nome di zafferano delle Indie che trova largo impiego nella cucina indiana e mediorientale. Questa spezia si utilizza da oltre 5000 anni nella medicina ayurvedica come depurativo, antinfiammatorio, digestivo, sostanza utile contro la dissenteria, l’artrite ed i disturbi epatici. Per quanto concerne l’olio essenziale esso contiene curcumina, proteine, glucosio, vitamina C e fruttosio.

Curcuma: proprietà benefiche

Le proprietà benefiche della curcuma sono note da molti secoli nelle popolazioni asiatiche e, da sempre, questa spezia asiatica ha suscitato grande attenzione del mondo della ricerca scientifica. Ciò che ha catturato l’interesse dei ricercatori è la bassa incidenza di tumori in India, il Paese in cui si registra il maggior consumo mondiale di questa spezia.

Gli stigmi della curcuma contengono oltre 150 sostanze aromatiche che costituiscono e rendono unico e benefico il suo olio essenziale: infatti, è uno degli alimenti più ricchi di carotenoidi (crocetina, safranale) che conferiscono il tipico colore giallo dorato ai piatti, è fonte potente di vitamine A, B1 (tiamina) e B2 (riboflavina).

Il safranale in esso contenuto è un composto organico che influenza positivamente tutta l’attività cerebrale: per questo motivo trova largo impiego in fitoterapia nel trattamento dei disturbi dell’umore, come sedativo e antispasmodico efficace per chi soffre di disturbi legati al trasporto sui veicoli. I suoi principi attivi, regolando la produzione dei neuro-trasmettitori cerebrali, sono responsabili dell’umore in grado di placare l’ansia. Recenti studi hanno evidenziato che l’assunzione di curcuma previene il disturbo del trasporto su veicoli terrestri, allevia i sintomi più frequenti, come cefalee, senso di vomito, nausea ed irritabilità. Detto “chinetosi” o “malattia da movimento”, il disturbo del trasporto sui veicoli si manifesta come una sensibilità al movimento su un veicolo come un viaggio in auto o su altro mezzo di trasporto (aereo, nave, treno). Questo non è altro che un disturbo concernente l’orientamento spaziale, legato alla direzione ed alla velocità del mezzo su cui si viaggia, che si accompagna a un senso di nausea, vomito, sensibilità alla luce e cefalea.

Negli ultimi tempi, la curcuma si sta rivelando un potente rimedio naturale molto efficace per combattere molti disturbi legati allo stile di vita quotidiano come lo stress, l’ansia e la depressione. Recenti studi scientifici hanno evidenziato che la curcuma possiede proprietà e benefici sul sistema nervoso che regola i recettori sensoriali legati al movimento dell’apparato muscolare e delle articolazioni, esercitando un’azione analgesica ed antispasmodica.

La curcuma, rimedio naturale per prevenire l’insorgenza del cancro

Gli scienziati hanno attribuito alla curcuma favolose proprietà antiossidanti, anti-aging e contro i radicali liberi: questa benefica peculiarità è da attribuire alla presenza di curcumina, sostanza presente nello zafferano, fonte di un prezioso potere antiossidante, in grado di contrastare l’insorgenza e la crescita di cellule tumorali, innestando il processo di regressione fino a provocarne la morte. In particolare, numerosi studi hanno messo in evidenza una rilevante attività di protezione e di prevenzione nei confronti dei tumori, in particolare dei cancri dell’apparato digerente (colon, esofago, stomaco, intestino). Inoltre, sembra che questa spezia abbia effetti preventivi nell’insorgenza del tumore al seno.

La curcuma: potente infiammatorio, cicatrizzante e immunostimolante

La curcuma gode di molti altri benefici scientifici: è un ottimo antinfiammatorio e digestivo: sul fegato esercita una potente azione disintossicante, depurandolo da eccessi e scorie accumulate nel tempo. E’ un potente rimedio naturale indicato in caso di abuso di alcool, cirrosi, epatiti o come digestivo per i disturbi intestinali. Per la sua interessante proprietà antinfiammatoria, la spezia asiatica è un importante rimedio contro le artriti, le artrosi e le infiammazioni muscolari.

Secondo diversi studi scientifici la curcuma può essere considerata un buon antidoto nel rafforzare le difese immunitarie del nostro organismo grazie alla sua attività immunostimolante.

La curcuma gode di proprietà cicatrizzanti: si può applicare il rizoma di curcuma per curare lesioni, ferite, scottature, punture d’insetti e malattie della pelle; aiuta ad eliminare le impurità della pelle, soprattutto in caso di acne e pelle sebacea.

Articoli interessanti

loading...
Top