Home > Alimentazione

Kefir: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Oggi parleremo di una bevanda molto utile per la salute del nostro organismo ma che è molto poco conosciuta, il suo nome è kefir, che è una sostanza  liquida che contiene fermenti lattici e probiotici e si ottiene lasciando fermentare il latte. E’ un alimento fresco e molto nutriente. Proviene dal Caucaso, ma oggi si beve in tutte le ex-Repubbliche Sovietiche. Secondo una leggenda, il profeta Mohamed avrebbe dato in dono il kefir ai montanari del Caucaso e per questo motivo è anche conosciuto come “il miglio del profeta”. E’ considerato un prodotto dalle proprietà eccezionali; basti pensare che il Premio Nobel per la medicina Il’ja Il’ic Mecnikov  lo studiò convinto che fosse uno dei motivi della longevità delle popolazioni caucasiche per la presenza di acido lattico.

1355815348_kefir

Benefici e proprietà del Kefir

Questa bevanda ha molte proprietà dovute soprattutto alla fermentazione del latte. Il kefir contiene le stesse calorie del latte di provenienza , circa 64 per 100g; ma ha molte più vitamine B 12 e B9 e una quantità nettamente inferiore di zuccheri. Queste due vitamine sono molto importanti: la B12 aiuta l’assorbimento del ferro e la B9 permette la formazione dei tessuti embrionali. Quindi, è consigliabile berlo quando si è in stato di gravidanza.

Di seguito altri benefici:

  • Aiuta a migliorare la salute del nostro intestino: mantiene in equilibrio, attraverso i suoi probiotici, la flora batterica. Evita il presentarsi di fenomeni come la diarrea o la stitichezza. In caso di cattiva digestione o reflusso gastrointestinale è un ottimo rimedio.
  • Sintetizzazione delle vitamine: il nostro corpo non può sintetizzare da solo le vitamine, per questo ha bisogno della flora intestinale. In ciò i probiotici possono aiutare, ma favoriscono anche la distruzione e localizzazione delle cellule tumorali.
  • Rimedio naturale contro la candida: nel caso di infezione soprattutto nelle zone genitali femminile il kefir, attraverso la produzione di molecole antibiotiche selettive inibisce la crescita e la produzione di altri microrganismi patogeni.
  • Prevenzione del cancro: “spegne” le molecole potenzialmente cancerogene che vengono ingerite.
  • Riduzione del colesterolo: la microflora intestinale, modificando le molecole del cosiddetto colesterolo cattivo, ne previene l’assorbimento e ne facilita l’espulsione.
  • Salute del fegato: il fegato è strettamente collegato all’intestino, in questa maniera se la microflora aiuta a eliminare sostanze dannose per l’intestino ciò sarà utile anche per il nostro fegato.

Contrindicazioni del kefir

Il kefir può essere assunto quasi da tutti, anche dai bambini per migliorare il loro sistema immunitario. Però ci sono dei casi in cui la microflora può provocare dei problemi. Come in soggetti immuno-deficienti, cioè che hanno un sistema immunitario estremamente debole. Inoltre nelle persone che soffrono di stitichezza potrebbe causare un estremo effetto lassativo.  Se consumato in quantità eccessiva può causare anche crampi muscolari. Tuttavia, esso può essere ingerito dalle persone che soffrono di intolleranza al lattosio, in quanto esso è più digeribile del latte.

Dove trovare il kefir e i suoi usi

Il kefir può esser fatto comodamente in casa, ma è difficilissimo trovare i semi di kefir in Italia. Per questo motivo si può o acquistare online dalle aziende che lo producono o si può comprare direttamente in farmacia. Una volta procurato o preparato esso va bevuto come uno yogurt circa 1 volta al giorno tra i 100 e i 120 grammi.

Inoltre, può essere utilizzato o per preparare dei muffin, sostituendo il kefir al burro oppure anche per preparare un fantastico frullato, aggiungendolo alla frutta che preferite e aromatizzando il tutto con cannella e vaniglia.

Ma questo prodotto può essere anche adatto per una maschera del viso. Il kefir, applicato una volta alla settimana sulla nostra pelle, ci aiuterà a combattere l’acne.

 

Articoli interessanti

loading...
Top