Home > Alimentazione

Frutta e verdura: il valore dei colori

L’Importanza del consumo quotidiano di frutta e verdura è dovuta alle numerose proprietà benefiche presenti, quest’ultime riconducibili non solo a vitamine ed oligoelementi, ma anche ai cosiddetti “pigmenti antiossidanti“. È quindi possibile collegare il colore di frutta e verdura ai benefici che queste possono apportare, identificando in tal senso cinque colori di riferimento:

– bianco: aglio, cavolfiore, cipolla, finocchio, funghi, mela, pera, porri, sedano;
– giallo-arancio: albicocca, arancia, carota, clementina, kaki, limone, mandarino, melone, nespola, nettarina, peperone, pesca, pompelmo, zucca;
– verde: agretti, asparagi, basilico, bieta, broccoletti, broccoli, carciofi, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, cetriolo, cicoria, cime di rapa, indivia, kiwi, lattuga, prezzemolo, ruchetta, spinaci, uva, zucchina;
– rosso: anguria, arancia rossa, barbabietola rossa, ciliegia, fragola, pomodoro, ravanello, rapa rossa;
– blu-viola: fichi, frutti di bosco, melanzane, prugne, radicchio, uva nera;

Zucchine, peperoni, pomodori e melanzane
Zucchine, peperoni, pomodori e melanzane

BIANCO

Gli elementi di questo gruppo sono ricchi di fibre, sali minerali e vitamine, oltre a contenere isiotiocianati (antiossidanti che prevengono l’invecchiamento cellulare) e quercetina. Mele e cipolle sono ricche di flavonoidi, i quali sono particolarmente benefici per la funzionalità polmonare (soprattutto mele) e regolano il meccanismo della perdita del calcio delle ossa (cipolle). L’allilsolfuro contenuto in aglio, cipolle e porri rende il sangue più fluido e meno incline alla formazione di trombi. Il selenio, contenuto nei funghi, aiuta a prevenire ipertensione, anemie e invecchiamento.

GIALLO-ARANCIO

Il betacarotene, tipico di questo gruppo, protegge dai radicali liberi e viene “naturalmente” assorbito con i grassi, ha un’azione provitaminica e antiossidante ed è precursore della vitamina A, la quale supporta la crescita, la riproduzione, il mantenimento dei tessuti, la funzione immunitaria e la vista. Sono inoltre presenti i flavonoidi, i quali agiscono a livello gastro-intestinale contrastando i radicali liberi. Gli elementi di questo gruppo contribuiscono anche alla formazione del collagene e svolgono funzioni antinfiammatorie, antitumorali e anticoagulanti, grazie alla presenza delle anticianine.

VERDE

Il colore verde è dovuto alla presenza della clorofilla, la quale ha funzione antiossidante. Altro elemento caratterizzante è il carotenoide, importante per proteggere la vista, lo sviluppo delle cellule epiteliali e difendersi dall’invecchiamento. È presente anche il magnesio, il quale regola la pressione dei vasi sanguigni e la trasmissione dell’impulso nervoso, stimolando inoltre l’assorbimento del calcio, del fosforo, del sodio e del potassio. L’acido folico e i folati aiutano poi a prevenire l’aterosclerosi e riducono, in gravidanza, il rischio di una incompleta chiusura del canale vertebrale per i neonati. La vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro e risulta un ottimo antiossidante.

ROSSO

Tra gli elementi più importanti di questo gruppo ci sono il licopene e le antocianine: il primo contrasta i tumori al seno e alle ovaie nelle donne e alla prostata negli uomini, le seconde contribuiscono al trattamento delle patologie dei vasi sanguigni e della fragilità capillare, prevenendo inoltre gli effetti negativi dovuti ad alti livelli di colesterolo e inibendo l’aggregazione pilastrinica, potenziando anche la funzione visiva. I carotenoidi, anche qui presenti, sono validi alleati contro patologie cardiovascolari, patologie neurodegenerative, cataratta e invecchiamento cellulare. La vitamina C stimola, tra le altre cose, le difese immunitarie e la cicatrizzazione delle ferite.

BLU-VIOLA

Il ribes e il radicchio sono ricchi di vitamina C e supportano la funzione della carnitina e del collagene; il radicchio contiene inoltre beta-carotene e , come fichi, ribes, more e prugne anche potassio. I frutti di bosco curano la fragilità dei capelli e prevengono le infezioni delle vie urinarie, oltre ad essere caratterizzati da una fibra particolarmente solubile, la quale regola l’assorbimento dei nutrienti e alimenta la flora intestinale.

Articoli interessanti

loading...
Top