Home > Alimentazione

Dieta della frutta secca

Chi ha inventato la frutta secca è il Dio di ogni persona che sta cercando di perdere peso ma non sa assolutamente gestire gli spuntini tra un pasto e l’altro! Mandorle, prugne secche, pistacchi, nocciole, l’energia che ci serve per saziarci e non prendere peso. Nelle sue varietà è importante sapere come e quando mangiarla e quali tipi di frutta secca giovano alla nostra linea!

frutta secca

La medaglia d’oro per le migliori capacità di farci perdere peso e rimanere in salute non può che essere la Mandorla. La tua pelle, la tua salute e la tua forma fisica, ti ringrazieranno. La pelle  diventerà più luminosa e la tua salute ti ringrazierà. La mandorla è raccomandata nella dieta mediterranea, non per caso. In generale, la frutta secca è composta da grassi che prevengono disturbi cardiaci, cancro, pressione alta, controllano il diabete, la depressione, l’asma e in più l’infertilità maschile. Questo tipo di grasso si incontra soprattutto nelle noci e nelle mandorle e solitamente si unisce ad altri alimenti. Quindi mandorle e noci per stare in forma e sentirsi bene!

FruttaSecca

Le mandorle contengono fosforo, potassio, magnesio, calcio, ferro, zolfo, doro, alluminio, manganese, rame, zinco, vitamine A, E, B1, B2 e PP. What else? Direbbe il nostro George Clooney. Della mandorla non si butta via niente, anche la buccia può essere mangiata, visto che contiene soprattutto molta vitamina E e sono una delle fonti non animali più ricche di calcio. L’unica accortezza la dobbiamo fare sulla quantità. Attenzione a dosare la frutta secca, per avere così le calorie, le proteine e i minerali di cui necessita ogni giorno il nostro organismo.

fruttasecca1

E se si è in dolce attesa? Nelle madri che allattano, favoriscono l’aumento del latte. Migliorano il sistema nervoso. Sono disinfettanti naturali a livello intestinale. Un suo derivato, il latte di mandorla, è raccomandato per persone con problemi epatici, eczemi e diarrea. Anche i celiaci possono mangiare frutta secca come mandorle, nocciole, noci, datteri, anacardi, castagne, pistacchi. Per la perdita di peso la scelta della mandorla vince su tutto. Ma sono tante le varietà di frutta secca possibili. Pistacchi, nocciole, castagne. Sono tutti frutti che contengono poche calorie e sono ricchi di fibre. Quindi ad ognuno il suo, l’importante è restare nei limiti e non esagerare, per raggiungere il risultato sperato. Ovviamente se decidiamo di tostare le mandorle o qualsiasi altra frutta secca, e aggiungere sale o altre spezie, le calorie tenderanno ad aumentare. Il consiglio in questi casi è di mangiarle, ma in quantità minori. Il sale è nemico della vostra cellulite!

Articoli interessanti

loading...
Top