Home > Alimentazione

Calorie, fattori nutrizionali, diete: tutto quello che c’è da sapere sulla mozzarella

Si fa presto a dire mozzarella. Come ben sa chi è nato nelle zone di maggior produzione (Campania, Puglia, basso Lazio), del formaggio fresco che tutti ci invidiano esistono tante versioni diverse. Le più comuni sono quella vaccina, anche detta mozzarella “fior di latte”, ottenuta dalla lavorazione di latte di mucca e riconosciuta e ormai da oltre vent’anni tra le specialità tradizionali garantite italiane e la mozzarella di bufala, prodotto DOP dell’agro campano, interamente composto da latte di bufala.

mozzarella calorie dieta

Vaccina o di bufala: che mozzarella scegliere per la propria dieta?

Se vi state chiedendo, insomma, come (e se) integrare la mozzarella nella vostra dieta, dovreste innanzitutto fare distinzione tra le due tipologie. Il fior di latte e la mozzarella di bufala, infatti, hanno apporti calorici e proprietà nutrizionali completamente diverse.

Calorie e proprietà nutrizionali della mozzarella vaccina

100 grammi di mozzarella vaccina, per esempio, contengono circa 253 kcal. Di questi 18.7 gr sono proteine e 19.5 gr lipidi. Importante l’apporto di calcio: un etto di mozzarella vaccina contiene circa il 43% della dosa giornaliera consigliata. Diversamente da quanto si crede, ridotto è anche la quantità di colesterolo, mentre i grassi sono per lo più grassi saturi.

Calorie e proprietà nutrizionali della mozzarella di bufala

Una mozzarella di bufala dello stesso peso, invece, è leggermente più calorica: 100 grammi contengono 288 kcal. Il contenuto di proteine e grassi (anche in questo caso per lo più saturi) equivale rispettivamente al 16,7% e al 24.4%. Una porzione da 100 gr di mozzarella di bufala, invece, contiene solo 56 mg di colesterolo.

La mozzarella fa ingrassare?

Non esistono, comunque, risposte univoche alla domanda “posso mangiare la mozzarella anche se sono a dieta?”. La dieta mediterranea tradizionale, per esempio, prevede il consumo di latticini almeno 2 volte alla settimana, in porzioni da 50gr.

Tutti i benefici del mangiare la mozzarella…

La mozzarella, del resto, contiene alcune sostanza nutritive indispensabili per il corpo, come i minerali e le vitamine A, D ed E che mantengono in salute le ossa. Come fonte di calcio, poi, la mozzarella è particolarmente indicata contro le sindromi metaboliche, la gotta e numerose altre forme patologiche. Per questo alcuni nutrizionisti la considerano un alimento immancabile nel regime alimentare degli sportivi e non solo.

…stando attenti alle quantità

L’errore che quasi tutti commettono nel considerare la mozzarella un alimento off limit per chi è a dieta sta, insomma, nelle quantità da assumere. In commercio è raro trovare una mozzarella dal peso inferiore ai 125 grammi (quantità che, per la mozzarella di bufala, cresce pericolosamente verso i 500). Perché la acquistiamo intera, così, siamo portati a credere che una mozzarella sia già una porzione ideale, mentre a seconda del fabbisogno personale la quantità massima da consumare si aggira intorno ai 50 gr. Chi la considera un formaggio “magro”, del resto, commette un errore grossolano: la mozzarella ha un apporto di grassi paragonabile a quello di formaggi notoriamente grassi come il taleggio o il camembert.

Con cosa abbinare la mozzarella?

Attenzione anche a come si abbina la mozzarella. Per un pasto equilibrato, meglio evitare i carboidrati (pasta e pane fornirebbero una quantità eccessiva di calorie) e, con buona pace dei migliori abbinamenti gastronomici, anche gli insaccati (che apporterebbero invece una quantità eccessiva di proteine). Meglio optare per un’insalata o qualsiasi altro tipo di verdura, anche in porzioni abbondanti.

Quanta (e quale) attività fisica fare per smaltire la mozzarella?

Per i più attenti alla linea, poi, un piccolissimo vademecum di attività fisiche per smaltire le calorie contenute in media 100 gr di mozzarella (i valori sono riferiti a un maschio medio di 35 anni, altezza 175 cm e peso 70 kg). Il modo più veloce è una corsa a velocità sostenuta, di cui bastano circa 13 minuti. Seguono attività sportive più moderate come il calcio (22 minuti), il nuoto (26 minuti e la bici e il tennis (27 minuti). Con una camminata veloce si bruciano le calorie della mozzarella in 40 minuti, ma anche attività più casalinghe come salire le scale con un carico o fare giardinaggio possono aiutare a smaltirle in 40-50 minuti. Se vi limitaste a guardare la tv comodamente seduti in divano, invece, per smaltire un pasto a base di mozzarella ci vorrebbero oltre 3 ore e 40 minuti.

Articoli interessanti

loading...
Top