Home > Alimentazione

Alimenti come farmaci, capaci di curare e proteggere l’organismo

Come tutti sanno, esistono alimenti più salutari di altri, prodotti come frutta o verdura, ad esempio, sono considerati più sani di carne o dolci. Ma alcune teorie elaborate da poco vanno oltre: sarebbe possibile addirittura curarsi, per esempio, come riporta il Messaggero assumendo determinati alimenti e evitando di assumere alcuni cibi insieme ad altri, è questo il caso della cosiddetta immunonutrizione, per la quale il cibo che assumiamo può avere un impatto sul sistema immunitario e, dunque, sulla nostra salute.

Ma può il cibo sostituire i farmaci fino a curare il nostro organismo oltre a proteggerlo? È questa la tesi che le principali teorie che vedono alcuni cibi come valide alternative ai farmaci cercano di portare avanti. Sono stati provati da tempo, interazioni positive tra l’assunzione di farmaci e alcuni tipi di cibi, ma ciò basta a qualificare quegli stessi cibi come delle valide alternative? Cercheremo di scoprirlo in questo articolo, trattando nello specifico i principali benefici attribuiti al cibo.

Legumi e verdure

Alimenti impiegati come farmaci

Facciamo subito una distinzione: da anni esistono terapie che prevedono di accompagnare i farmaci previsti per una determinata cura con cibi specifici, in questo articolo però non vogliamo trattare teorie di questo tipo, ma parlare nello specifico dei cibi che, da soli, sembra siano in grado di costituire una vera e propria cura. È facile individuare i benefici, da tutti riconosciuti, di una corretta alimentazione accompagnata ad una salutare attività fisica, uno stile di vita di questo tipo, infatti ci aiuta a prevenire:

  • Malattie cardiovascolari. Gruppo di patologie che attaccano il cuore e i vasi sanguigni. Sono causate, oltre che da un’alimentazione poco salutare, da fumo, alcol, droghe e da uno stile di vita sedentario ;
  • Diabete. Caratterizzata da un’eccessiva concentrazione di glucosio nel sangue, nelle sue forme non dovute a fattori ereditari, è dovuta soprattutto obesità, vita sedentaria e stress;
  • Cancro. Caratterizzata dalla moltiplicazione eccessiva e anormale di alcune cellule, è una malattia molto grave, spesso mortale. Può avere diverse cause a seconda delle parti del corpo in cui si sviluppa, ma pare che anche una cattiva alimentazione ne favorisca lo sviluppo;
  • Osteoporosi. È una malattia che attacca le ossa, causando la perdita della massa e della resistenza delle ossa stesse. Anche in questo caso l’abuso di alcol e fumo possono favorire la malattia, ma anche una dieta povera di minerali essenziali può favorire l’insorgenza di questa patologia;

Come “difendersi” dunque? Esistono alimenti che, secondo alcuni, sarebbero in grado di prevenire diverse malattie e, in alcuni casi, curarle. Di seguito, un breve elenco di quelli principali, con relativa descrizione dei loro benefici:

  • Mirtilli. Ricchi di fibre e vitamine B e C, migliorano il sistema circolatorio e sostengono quello immunitario;
  • Broccoli. Ricchi di vitamine e minerali, contengono anche vitamina C e beta-carotene. Proteggono dalle malattie cardiovascolari e dal cancro;
  • Semi di lino. Contengono acidi essenziali Omega-3 e aiutano a ridurre il colesterolo e l’ipertensione;
  • Yogurt. Ricco di calcio, fa bene alle ossa;
  • Frutta secca. Contiene selenio e vitamina E in grandi quantità, anche questo alimento è utile per ridurre i livelli di colesterolo;
  • Olio di oliva. Contiene grassi insaturi e aiuta a mantenere alti i livelli di colesterolo HDL, il colesterolo “buono”.

È sempre utile, poi, seguire una dieta che preveda l’assunzione di frutta e verdura in generale e di pesce e carne bianche. I benefici specifici descritti sopra, però, non devono essere presi alla lettera: è vero che gli alimenti elencati sono dotati delle capacità descritte, ma queste non devono essere sopravvalutate; una dieta salutare è sempre utile al nostro organismo, ma all’insorgere di malattie è bene rivolgersi ad un medico e seguire terapie note e consolidate, senza affidarsi a cure alternative di cui, di solito, non è documentata in maniera concreta l’efficacia.

Articoli interessanti

loading...
Top